header blog

BLOG

logot
logofoter
Newsletter
Archivio

Parole chiave e motori di ricerca: affila i tuoi strumenti!

07/07/2015, 11:48

Parole-chiave-e-motori-di-ricerca:-affila-i-tuoi-strumenti!

Individuare la parole chiave è diventato estremamente complesso per via dell’enorme quantità di contenuti nel web e richiede un lavoro di pianificazione ben strutturato. Impara a fare diventare i motori di ricerca tuoi alleati.

Ultimi articoli
07/07/2015, 11:48

ottimizzazione, indicizzazione, motori di ricerca, coda lunga, sito, Google



Parole-chiave-e-motori-di-ricerca:-affila-i-tuoi-strumenti!


 Individuare la parole chiave è diventato estremamente complesso per via dell’enorme quantità di contenuti nel web e richiede un lavoro di pianificazione ben strutturato. Impara a fare diventare i motori di ricerca tuoi alleati.



Smarrirsi nell’enorme oceano della rete, oltre che un gioco di parole, è davvero semplice. Capita anche a te che i motori di ricerca non inseriscano i contenuti del tuo sito tra i risultati, rendendoti impossibile "pescare" nuovi visitatori?

I motori di ricerca sono sistemi automatici che cercano su internet, utilizzando le parole chiavi o frasi digitate dall’utente, per questo è di fondamentale importanza scrivere dei testi che ti permettano di farti trovare e di emergere tra i risultati di ricerca.

Un’analisi preliminare

Per individuare le parole chiave utili alla visibilità del tuo sito è necessario comprendere il tuo posizionamento all’interno del mercato di riferimento e realizzare un’analisi dei contenuti dei tuoi competitor. La parola chiave non è una semplice descrizione di quello che offri e può risultare un vantaggio competitivo determinante. Quali sono le caratteristiche che rendono i tuoi contenuti o i tuoi prodotti meritevoli di essere scovati sulla rete?

Esistono diversi strumenti che possono aiutarti nella scelta delle tue parole chiave. Google Trends, ad esempio, ti permette di capire, tramite una comparazione, le parole più cercate, filtrandole per permanenza e crescita in periodi di tempo oppure in città diverse. Altri strumenti, come Ubersuggest, sono in grado di mostrare il numero di ricerche e i risultati per parola chiave nei Suggest in Google. Sono strumenti potenti e utili per la conoscenza di quanto sono ricercate determinate parole chiave.

Non dimentichiamoci di Google Adwords, uno strumento fondamentale per la tua strategia pubblicitaria. Oltre a fornirti annunci di sponsorizzazione posizionati in altro, a destra e in fondo ai risultati di ricerca, Google Adwords ti fornisce potenti pannelli di pianificazione (Keyword Planner) che tracciano il traffico e le visualizzazioni del tuo sito.


Come scegliere le parole chiave

Qual è il miglior strumento per la scelta della parole chiave? Te stesso.

Pianifica una strategia di posizionamento e decidi a quale target di utenti ti rivolgi. Ad esempio, l’utilizzo di parole generiche, spesso ripetute per scalare i risultati (ma senza esagerare l’algoritmo di Google è in grado di penalizzarti!), ti dà l’opportunità di apparire tra i risultati nelle ricerche di un target più ampio, ma rischi di posizionarti in fondo alle pagine. Ecco perché spesso una sola parola non basta per descrivere i tuoi contenuti, i tuoi prodotti e soprattutto le loro caratteristiche.

Una strategia mirata: la coda lunga


Le ricerche fatte su internet non si esauriscono con le parole chiave ripetute con una certa frequenza. Anzi. La maggior parte dei risultati è fornita da ricerche uniche effettuate solamente poche volte al giorno ma che insieme compongono la maggior parte delle domande d’informazione da parte dei naviganti. L’insieme di queste ricerche uniche è chiamato coda lunga.

Sfruttare la coda lunga può rivelarsi cruciale. Focalizzando e specificando i contenuti del tuo sito, sarai in grado di attirare visitatori fortemente interessati a quello che proponi. Il concetto di coda lunga è estremamente interessante, soprattutto per chi non vuole spendere molto in pubblicità. La competizione in parole individuali e ricercate frequentemente ha infatti costi molti alti. Utilizzando invece alcune frasi descrittive e complete, avrai un minor numero di ricercatori potenziali ma diminuirai i costi e soprattutto sarai in grado di attirare i visitatori con ricerche specifiche nel tuo sito.
Per esempio, se il tuo sito è un negozio online di elettronica, non utilizzare parole chiave come "elettronica" o "informatica". Opta piuttosto per soluzioni più specifiche come "Lavatrice 7 Kg marca" oppure "scheda grafica memoria DDR3 SDRAM". Chi effettua una ricerca simile sta cercando un prodotto già determinato e rappresenta un cliente potenzialmente interessato (una buona strategia di sfruttamento della coda lunga può fornire tassi di conversione più alti).


Una volta non è per tutte

Hai seguito i nostri consigli e sei riuscito a ottimizzare le tue pagine? Bene, ma non adagiarti sugli allori. Le domande degli utenti e di conseguenze le parole chiave di ricerca possono mutare in poco tempo. Per non perdere il vantaggio accumulato con la programmazione di un piano strategico, continua a monitorare le ricerche con strumenti di analisi (Google Analytics tra tutti) e preparati alla presenza delle nuove parole chiave utilizzate dai navigatori.


1
Vuoi Diventare Testimonial Flazio?
Inviaci i tuoi dati e i nostri designer valuteranno il tuo sito!
Top 10 News